Loading...

Tè: i danni allo stomaco – la guida completa

te-danniLo stomaco è un organo molto delicato e il suo stato di salute è molto importante. Tuttavia spesso lo sottovalutiamo e ingeriamo bevande e cibi spazzatura senza pensarci due volte.

Spesso il  è considerato come una bevanda benefica per il nostro organismo ed è un ottimo rilassante nelle situazioni di stress. Tuttavia questa bevanda così gustosa può provocare dei danni più o meno gravi allo stomaco.

Perché il tè fa male allo stomaco?

A tutti è capitato almeno una volta di soffrire di mal di stomaco e farsi una bevanda calda come il tè, pensando di porvi rimedio. Invece la cosa migliore, in questi casi, sarebbe armarsi di una borsa dell’acqua calda e di una tisana rilassante, piuttosto che di tè, visto che questo infuso potrebbe peggiorare il dolore di stomaco.

Così come il caffè, anche il tè contiene una sostanza particolarmente eccitante: la teina. Per questo motivo si sconsiglia di assumere questa bevanda a stomaco vuoto, soprattutto se si tratta di tè nero o tè alla menta.

Quali sono gli effetti collaterali del tè?

Tra i principali effetti collaterali di un’assunzione non moderata di tè, (soprattutto tè nero e tè alla menta in quanto questi agevolano l’azione dei succhi gastrici contro l’esofago), abbiamo:

  • Aumento della frequenza respiratoria e cardiaca;
  • Insonnia;
  • Ansia;
  • Nausea e vomito;
  • Dolore alla testa;
  • Aumento della minzione;
  • Nervosismo;
  • Tremori;
  • Irrequietezza;
  • Ronzio nelle orecchie.

Per far sì che questi effetti collaterali non si manifestino, si consiglia di bere massimo due o tre tazze di tè al giorno, in modo da godere solo degli effetti benefici senza sfociare in un abuso che potrebbe risultare dannoso.

Quali sono le bevande con cui possiamo sostituire il tè? Quali sono i rimedi al mal di stomaco?

In erboristeria è possibile trovare diverse varietà di tè, tisane, infusi e chi più ne ha più ne metta! Per evitare di andare incontro agli effetti collaterali di un’assunzione esagerata di tè, si consiglia di alternare questa bevanda con altre tisane rilassanti che non contengano teina o fluoro.

Se invece siete già nella condizione di dolore allo stomaco a causa di un abuso di tè, vi consigliamo di seguire i seguenti consigli:

  • Evitare delle grosse abbuffate;
  • Evitare cibi fritti;
  • Non indossare abiti troppo stretti;
  • Evitare alcolici e caffè;
  • Ridurre il numero di sigarette giornaliere.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons