Loading...

Tendinite: cause, sintomi e cura

tendiniteCome si può facilmente intuire dal nome, in gergo medico, quando si parla di tendinite, ci si riferisce ad una condizione in cui i tendini sono particolarmente infiammati ed è una situazione che può colpire chiunque.

Quali sono le cause maggiori della tendinite? In che modo si manifesta? Cosa bisogna fare per rimediare?

Oggi risponderemo insieme a tutte queste domande, sperando di riuscire a fornirti una guida completa sull’argomento.

Che cos’è la tendinite? Da che cosa è causata?

Quindi, la tendinite non è altro che un processo infiammatorio a carico di un tendine e, anche se spesso definire la causa del problema è praticamente impossibile, possiamo dire che ci sono diversi fattori che possono favorire questa infiammazione.

Ad esempio la tendinite colpisce spesso le persone più anziane perché il tendine è sempre meno vascolarizzato e, quindi, tende ad infiammarsi. Tra gli altri fattori, ricordiamo anche i seguenti:

  • I traumi estremi, compresi quelli che avvengono quando facciamo attività nel modo sbagliato;
  • Dei microtraumi ripetuti sempre nella stessa zona;
  • La presenza di alcune condizioni patologiche, come il diabete, l’artrite reumatoide oppure la sclerosi.

Quali sono i principali sintomi della tendinite?

La tendinite può essere spesso confusa con altre condizioni che hanno i sintomi molto simili e, tra questi, i più comuni sono sicuramente quelli citati in seguito:

  • La tumefazione della zona interessata che, oltre ad essere palpabile, può essere anche visibile;
  • Il dolore localizzato sul tendine che può essere più o meno intenso;
  • La comparsa di un nodulo sulla zona colpita da tendinite.

Se si presentano questi sintomi, ti consigliamo di andare dal tuo medico curante che, attraverso la palpazione, sarà in grado di capire se si tratta di una tendinite oppure no. Vediamo quindi quali sono le cure migliori per risolvere questo tipo di problema.

Quali sono i migliori rimedi per la tendinite?

Se soffri di tendinite, la prima cosa che devi fare è riposarti e, se il medico lo ritiene necessario, potrebbe anche consigliarti un tutore o, comunque, un particolare bendaggio, per tenere ferma la parte dolorante finché l’infiammazione non si allevia.

Nel caso in cui il tuo tendine è infiammato in modo acuto, allora puoi considerare di fare degli impacchi freddi per alleviare il dolore. Se l’infiammazione è cronica, sarebbe meglio optare per degli impacchi caldi.

Sempre in base alla gravità della situazione, il medico ti prescriverà dei farmaci per ridurre lo stato infiammatorio. Tra quelli più efficaci, infine, abbiamo sicuramente i FANS.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons