Loading...

Tenesmo anale: come si cura?

tenesmo analeNon sono poche le persone che soffrono di tenesmo anale. Si tratta di una patologia del retto che causa un impellente bisogno di defecare.

In questo articolo vi parleremo di cosa sia il tenesmo anale e di come fare per curarlo.

Tenesmo anale: cos’è e cosa lo provoca

Il tenesmo anale si è uno spasmo doloroso che compare soprattutto durante la notte e causa impulso urgente di defecare. In genere i sintomi svaniscono dopo qualche minuto, ma in alcuni casi la patologia potrebbe interferire negativamente sulla vita sociale di chi ne è affetto. Le possibili cause di tenesmo anale sono:

  • Stress;
  • Ansia;
  • Cancro all’ano;
  • Polipi intestinali;
  • Colite ulcerosa;
  • Carcinoma della cervice uterina;
  • Sindrome del colon irritabile;
  • Colite;
  • Proctite;
  • Gonorrea;
  • Clamidia;
  • Onicofagia;
  • Stitichezza;
  • Colera;
  • Intervento di legatura elastica delle emorroidi;
  • Schistosoma (rara infezione parassitaria);
  • Scorretta terapia della stipsi;
  • Shigelle (infezione da un batterio anaerobico).

Le cause del tenesmo sono varie e molto diverse. Se pensate di soffrire di questa patologia, consultate il medico che vi prescriverà tutti gli esami necessari.

I sintomi

Il tenesmo anale può provocare i seguenti sintomi:

  • Bruciore anale;
  • Dolore all’addome;
  • Prurito nella zona dell’ano;
  • Flatulenza;
  • Crampi addominali;
  • Bisogno impellente di defecare;
  • Nausea.

Se avvertite questi sintomi, vi consigliamo di chiedere il parere di un medico.

La cura

Il tenesmo rettale si può sempre curare, se ne soffrite consigliamo di lasciare perdere l’imbarazzo e di non rimanere in silenzio. Visto che il tenesmo anale può essere causato anche da patologie molto gravi, vi consigliamo di contattare il vostro medico. Prima di iniziare la cura, bisogna capire cosa causi lo spasmo, una volta individuata la causa, si può procedere con la cura.

Se la causa, fosse l’ansia si dovrebbe lavorare sulla riduzione dello stato di stress per riuscire a contrastare la patologia. Se invece il problema fosse causato da un’infezione, bisognerebbe procedere con una terapia farmacologica. In alcuni casi gravi la soluzione potrebbe essere chirurgica. A seconda della causa, ogni terapia è diversa, per fortuna è sempre possibile curare il tenesmo anale. Vi ricordiamo che i nostri articoli sono informativi e che non sostituiscono il parere di un medico competente. Se pensate di soffrire di tenesmo anale, evitate il fai da te e parlate con un medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons