Loading...

Test allergico per lattosio: la guida completa

test lattosioChe cos’è l’allergia al lattosio? Quali sono i sintomi più frequenti che fungono da campanello d’allarme? Quali sono i test da fare per effettuare un’ipotetica diagnosi? Come funzionano questi test?

In questo articolo parleremo dell’allergia al lattosio, ci focalizzeremo soprattutto sui test da fare quando pensiamo che un bambino sia affetto da questo tipo di allergia, in modo da essere pronti se dovessero presentarsene i sintomi.

Che cos’è l’allergia al lattosio?

Quando parliamo di allergia al lattosio, spesso si può creare una certa confusione con l’intolleranza al lattosio. In questo paragrafo vogliamo fare proprio una distinzione chiara delle due cose:

  • Allergia al latte e ai suoi derivati: processo con il quale si verificano delle vere e proprie reazioni allergiche, per cui i test da fare sono quelli prescritti da un allergologo, non un dietologo;
  • Intolleranza al lattosio: un processo errato di digestione del lattosio, una sostanza che si trova in tantissimi alimenti.

Di conseguenza, sarebbe più opportuno parlare di allergia al latte e alle proteine del latte, piuttosto che di allergia al lattosio. I sintomi che si manifestano con un’allergia al latte compaiono dopo poco tempo dall’assunzione e i più frequenti sono:

  • Problemi dei processi digestivi (come nausea, vomito e diarrea);
  • Difficoltà respiratorie;
  • Dermatiti allergiche e/o orticaria;
  • Prurito nel cavo orale;
  • Eccessiva lacrimazione.

Inoltre, raramente e nei casi più gravi, potrebbe verificarsi l’anafilassi. Si tratta di una reazione allergica molto grave e rapida che può portare anche alla morte.

Quando il vostro bambino manifesta alcuni di questi sintomi e pensate che possano essere correlati all’assunzione del latte, o di un suo derivato, vi consigliamo di rivolgervi ad un medico, meglio ancora se allergologo.

Quali sono i test allergici per un bambino?

Sicuramente l’allergologo a cui avrete affidato il vostro piccolo deciderà di sottoporlo a diversi esami di controllo in quanto non si potrebbe diagnosticare con certezza un’allergia con un solo test allergico.

Di solito i test allergici a cui viene sottoposto un bambino sono i seguenti:

  • Patch test e prick test: sono i test allergici cutanei più diffusi in ambito medico. E’ possibile individuare una reazione allergica mettendo a contatto il tessuto cutaneo con l’allergene stesso.
  • Esame delle IgE: vengono dosate le immunoglobuline E, cellule deputate alla risposta contro gli allergeni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons