Loading...

Tireoglobulina alta e bassa

tireoglobulinaCome già saprai, attraverso le analisi del sangue è possibile valutare il funzionamento del nostro organismo da (quasi) ogni angolazione. Oggi ti parleremo proprio di uno di questi parametri valutabili tramite prelievo ematico.

In questo articolo vedremo brevemente che cos’è la tireoglobulina, a che cosa serve, quali sono i suoi valori di riferimento e, soprattutto, cosa succede nel caso in cui i valori risultano troppo alti o troppo bassi.

Che cos’è la tireoglobulina? A che cosa serve?

La Tireoglobulina è una proteina molto importante prodotta dalla tiroide e immessa direttamente nel flusso sanguigno. Più precisamente, i follicoli della tiroide la producono e la conservano fino a quando l’organismo non ne richiede l’intervento.

La tireoglobulina ha la funzione importantissima di agire come precursore di altri due ormoni prodotti dalla tiroide ossia T3 (oppure triiodiotironina) e T4 (oppure tiroxina).

Quali sono i valori di riferimento della tireoglobulina?

Anche se i valori di riferimento possono cambiare in base al laboratorio che hai scelto per fare l’esame, possiamo dire che i seguenti sono ritenuti come valori normali per un soggetto adulto in cui la tiroide funziona normalmente:

  • Valori compresi tra 3 e 40 ng/ml.

Cosa succede quando i valori sono troppo alti?

Questo esame è molto importante per effettuare la diagnosi di eventuali tumori della tiroide. Infatti, di solito, un aumento della tireoglobulina spesso porta al sospetto di un tumore tiroideo.

Le condizioni che vengono comunemente associate a valori troppo alti di questa proteina sono le seguenti:

  • Insufficienza del fegato;
  • Il Carcinoma Tiroideo, o meglio, il tumore della tiroide che si presenta con la formazione di noduli;
  • Il Morbo di Grave, cioè una malattia autoimmune della tiroide;
  • Il Gozzo.

    Cosa succede quando i valori sono troppo bassi?

    Nel momento in cui, invece, il tuo esame dovesse riportare dei valori troppo bassi della tireoglobulina, può essere segno di altre condizioni patologiche, ossia:

  • La Disgenesia Tiroidea, una situazione che si manifesta nel momento in cui la tiroide è sottosviluppata o, addirittura, del tutto assente;
  • La Tiroidectomia, cioè hai subito un’asportazione chirurgica della tiroide. Se ti sottoponi a questo esame dopo aver rimosso chirurgicamente un tumore alla tiroide, i bassi livelli della tireoglobulina indicano che il tumore non è più presente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons