Loading...

Trombosi: cause, sintomi e cure

Tra i diversi problemi che possono interessare il sistema cardiocircolatorio, abbiamo anche la trombosi che rientra tra le patologie più gravi, in quanto possono avere complicazioni e portare addirittura alla morte.

Tuttavia, possiamo adottare dei metodi per prevenire la trombosi, oggi ti mostreremo come fare, ma ci occuperemo anche delle cause della patologia e dei sintomi da considerare per riconoscerla.

Che cos’è la trombosi? Da cosa è causata?

Quando si parla di trombosi, come abbiamo già detto nel breve paragrafo introduttivo, ci si riferisce ad un problema della nostra circolazione sanguigna.

La trombosi consiste nella formazione di un coagulo di sangue, anche detto trombo, all’interno di un vaso sanguigno arterioso, o venoso. Questo trombo va a bloccare direttamente il passaggio del sangue, in modo parziale o totale.

E’ proprio da questo blocco che possono nascere delle complicazioni, ad esempio un infarto cardiaco, oppure un ictus cerebrale o l’embolia polmonare.

Le cause della trombosi possono essere diverse e a favorire la loro comparsa ci sono diversi fattori di rischio, come quelli citati in seguito:

  • Il fatto di essere allettati;
  • L’assunzione di alcune tipologie di farmaci, come la pillola anticoncezionale oppure la terapia ormonale sostitutiva;
  • I fumatori accaniti;
  • Un recente intervento chirurgico;
  • La presenza di una malattia infiammatoria, sia essa acuta o cronica;
  • Uno stato di gravidanza;
  • Il fatto di essere già stati colpiti da un trombo in precedenza;
  • Un recente viaggio in aereo.

Quali sono i principali sintomi della trombosi?

I sintomi che si manifestano nel caso di una trombosi dipendono soprattutto dalla zona in cui si è formato il trombo e dalla gravità della situazione.

Ad esempio, se il trombo libera gli emboli che arrivano al polmone, possono comparire dei sintomi legati alla respirazione che diventa sempre più affannata, con tanto di dolore al torace e aumento della frequenza cardiaca.

Se invece il trombo si trova negli arti, ossia sulle gambe o sulle braccia, può manifestarsi con il dolore e con il gonfiore, unitamente alla sensazione di avere un crampo in corso.

Come facciamo a prevenire la trombosi?

Così come accade per tante altre condizioni patologiche, anche nel caso della trombosi sarebbe meglio prevenire il problema e, per farlo, bisognerebbe cambiare le proprie abitudini, ad esempio smettere di fumare, seguire una dieta sana ed equilibrata e fare attività fisica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons