Loading...

Ulcera Peptica: sintomi, diagnosi e terapia

ulcera pepticaQuando parliamo di ulcera peptica, ci riferiamo ad un tipo particolare di ulcera che viene in genere ad essere circoscritta completamente a livello della mucosa che riveste le pareti interne dello stomaco.

Si tratta di una forma di ulcera particolarmente fastidiosa, che può colpire sia il duodeno che più propriamente lo stomaco o il tratto terminare dell’esofago.

Perché si dice peptica?

Questo particolare tipo di ulcera si dice peptica in quanto il principale responsabile della ferita ulcerosa non sono traumi o malattie, ma l’azione corrosiva del succo gastrico.

Si tratta di una patologia che ha un nome che ci dice relativamente poco rispetto a quello che è il possibile posizionamento della patologia. Siamo infatti davanti ad un problema che può colpire indistintamente la parte inferiore dell’esofago, lo stomaco (nella sua interezza) oppure il duodeno, che è il tratto di congiunzione tra lo stomaco e l’intestino. Siamo davanti dunque ad un “problema” che può colpire più parti del corpo, anche simultaneamente.

Quali sono le cause?

Le cause sono tutte da ricondurre all’azione corrosiva del succo gastrico, che è composto da acido cloridrico e pepsina. Si tratta di un acido che aggredisce le proteine con molta facilità e che dunque può attaccare, in particolari condizioni, anche la membrana che ricopre il nostro stomaco.

Questo in genere avviene quando c’è uno squilibrio tra il grado di acidità del nostro succo gastrico e gli agenti che in genere ne neutralizzano l’azione. Si tratta di problematiche purtroppo ancora non perfettamente note alla medicina, con interazioni non semplici da identificare.

Cosa si può fare per l’ulcera peptica?

L’ulcera peptica è una patologia estremamente difficile da trattare. Questo perché purtroppo le cause che l’hanno scatenata non sono sempre di facile individuazione e soprattutto perché siamo davanti ad una patologia che, di cause, potrebbe averne più di una.

Si preferisce dunque intervenire con farmaci regolatori dell’acidità e soprattutto con farmaci in grado, quando necessario, di inibire la produzione di acido gastrico.

Anche una dieta può aiutare a ripristinare condizioni di normalità all’interno del nostro stomaco. Evitando cibi grassi, piccanti, acidi, fritti, caffè e altre sostanze in genere affaticanti dell’organismo, si possono sicuramente ottenere degli ottimi risultati e che aiuteranno a far regredire l’ulcera peptica.

Parlatene immediatamente con il vostro medico, che vi indicherà quali sono le migliori modalità per tenere sotto controllo l’ulcera peptica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons