Loading...

Vaccino meningite adulti: cos’è e come funziona

meningite adultiComunemente il vaccino per la meningite si effettua durante l’infanzia e, se effettuato entro l’età adolescenziale, fa parte di quelli che sono completamente gratuiti. Il vaccino contro la meningite è in genere raccomandato anche in soggetti a rischio come quelli con talassemia, nei soggetti che soffrono di diabete, in quelli che soffrono di patologie del sistema immunitario, nei soggetti con malattie epatiche croniche e nei soggetti che soffrono di asplenia.

Altri soggetti a rischio sono i militari, quelli che vivono in caserma e le persone che viaggiano in territori a rischio, come alcune parti dell’Africa. In genere i soggetti che frequentano luoghi affollati dovrebbero vaccinarsi per prevenzione.

Dove si fa il vaccino per la meningite per gli adulti

Per vaccinarsi bisogna rivolgersi al proprio medico di base, per la prescrizione del vaccino, o direttamente alla ASL della zona. Sono disponibili 3 tipi di vaccini contro la meningite:

  • Il vaccino contro il meningococco di sierogruppo B;
  • Il vaccino contro il meningococco di sierogruppo C;
  • Il vaccino tetravalente contro i sierogruppi A, C, W e Y;

La vaccinazione contro il meningococco C è gratuita nella maggior parte dei casi, ma non in tutte le regioni. Al momento il nostro Paese sta cercando di estendere la gratuità a tutte le regioni.  Se il vaccino per la meningite viene fatto in età adulta, non è necessario il richiamo, ma se viene fatto durante l’infanzia, in genere si opta per un richiamo durante l’adolescenza.

Ci sono controindicazioni?

Anche in questo caso bisogna considerare la comparsa di possibili effetti collaterali, come gonfiore e dolore accompagnati da bruciore in sede di iniezione. In genere il fastidio scompare nel giro di una giornata e non causa alcun danno.

In altri casi possono comparire:

  • Febbre;
  • Mal di testa;
  • Stanchezza;
  • Sonnolenza;
  • Malessere;
  • Vomito;
  • Nausea.

Gli effetti collaterali compaiono maggiormente a seguito del vaccino per il meningococco del gruppo B. In rari casi potrebbero comparire reazioni allergiche. Se il soggetto ha la febbre, si sconsiglia di procedere con la vaccinazione, la procedura è controindicata in quei soggetti che sono a conoscenza di ipersensibilità nota ai componenti del vaccino.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons