Loading...

Valori TSH Bassi: la guida completa

valori-tsh-bassiCome si fa un esame per il TSH? Quali sono i valori normali del TSH? Cosa comporta un abbassamento dei livelli di TSH? Quali sono i sintomi, le conseguenze e le possibili cure?

Il TSH è un ormone molto importante conosciuto con altri nomi, ad esempio ormone tierotropo, tierostimolante o tierotropina. Andiamo a vedere quali sono i suoi compiti principali e cosa succede nel caso di valori troppo bassi di TSH.

Quando è il caso di parlare di valori troppo bassi di TSH?

Si parla di bassi valori di TSH quando, in sede di esame che viene fatto tramite prelievo ematico, si riscontrano dei valori dell’ormone inferiore a quelli normali. Di solito i seguenti parametri stanno a delineare il range dei valori normali di TSH:

  • Valori compresi tra 0.4 e 4.2 mlU/L

Bisogna tenere sotto controllo questi valori soprattutto nel caso in cui siamo a rischio di patologie che riguardano la tiroide. Infatti il TSH è molto importante per questa ghiandola, in quanto stimola la produzione di altri ormoni, tra cui T3 e T4.

Quali sono i rischi che comportano bassi valori di TSH?

Un valore basso di TSH deriva da due condizioni:

  • Malfunzionamento della ghiandola ipofisaria;
  • Un iperfunzionamento della ghiandola tiroidea, di conseguenza la maggiore produzione di ormoni tiroidei consente alla ghiandola di non aver bisogno della stimolazione dell’ormone TSH.

Livelli troppo bassi di TSH possono essere causati da alcune condizioni patologiche che rischiano di aggravarsi se non vengono tenute sotto controllo, le principali sono:

  • Tiroidite di Quervain;
  • Morbo di Graves;
  • Ipertiroidismo;
  • Gozzo nodulare tossico;
  • Iperemesi Gravidica;
  • Disfunzione dell’ipotalamo;
  • Teratoma ovarico.

Infine anche alcuni farmaci, la presenza di una gravidanza e un’assunzione scorretta della terapia ormonale potrebbero causare un abbassamento dei valori di TSH.

Quali sono i rimedi per risollevare i valori di TSH?

La medicina moderna ha messo a punto alcuni trattamenti per normalizzare i valori del TSH, i più frequenti sono:

  • Nei casi più gravi può essere necessario asportare la ghiandola, tuttavia il paziente dovrà seguire una terapia ormonale sostitutiva;
  • Farmaci inibitori per la sovrapproduzione degli ormoni tiroidei;
  • Trattamento a base di iodio radioattivo con lo scopo di ridurre i noduli e normalizzare  valori della produzione ormonale.

Tuttavia si consiglia sempre di consultare un endocrinologo, in modo tale da ricevere il parere di uno specialista il quale ci prescriverà il trattamento più adatto al nostro caso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons