Loading...

Vino rosso: posso berlo senza pericoli?

Un momento da celebrare, una cena tra amici, una scampagnata con il proprio amore ed un bel bicchiere di vino rosso, per brindare e sigillare quel momento. Il piacere di quel sapore fruttato ed un po’ aspro, o con delle note più dolci, che riscalda gola e cuore costituisce sin dall’antichità delle popolazioni mediterranee un elemento irrinunciabile sulla tavola.

Il vino che bevevano i nostri antenati in special modo i romani era un qualcosa di molto diverso rispetto a quello che troviamo oggi, era più denso ed aspro, veniva addolcito con miele ed aromatizzato con le spezie per renderlo più piacevole.

Costituisce comunque per noi quel precedente che ha aperto la strada alla coltivazione dell’uva ed allo studio dei vitigni, per arrivare al prodotto attuale

Le proprietà

Possiamo affermare senza troppi rischi di essere smentiti che sono ormai state riconosciute anche proprietà benefiche all’assunzione moderata di vino, in special modo di quello rosso.

Non è soltanto il piacere del gusto che porta a soddisfare il palato o il suo intrinseco significato sociale, ma sono proprio una serie di caratteristiche organolettiche che ne fanno in alcuni casi un alleato per la nostra salute.

In gran parte questi nuovi riconoscimenti nei confronti del vino sono dovuti alla presenza, al suo interno, dei cosidetti polifenoli, sostanze che sembrano possedere proprietà antiossidanti ed antibatteriche che influiscono in parte nella prevenzione del colesterolo, favorendo così la buona salute del sistema circolatorio.

Come abbiamo spesso avuto modo di specificare in nostri altri articoli, l’azione antiossidante di alcune sostanze aiuta a prevenire e rallentare gli effetti dell’invecchiamento cellulare, intervenendo anche sulle capacità mnemoniche, e questo vale anche nel caso del vino rosso.

Vino nella dieta?

Per le proprietà sopra illustrate, alcuni studi paiono aver accertato che il consumo moderato di vino aumenti la capacità delle cellule adipose di bruciare calorie ed aiutare quindi in un contesto di regime alimentare dimagrante, per lo stesso processo sembra essere anche un buon alleato nella lotta al diabete.

Dobbiamo però sottolineare che ogni beneficio rischia di annullarsi ed anzi il consumo di vino può diventare nocivo in caso di dosi superiori a quella consigliate.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons