Loading...

Visita per allergia: come funziona? Cosa viene controllato?

visitaIn cosa consiste una visita per le allergie? Come funziona? Come facciamo a capire di avere delle particolari reazioni allergiche quando mangiamo, inaliamo o tocchiamo una determinata sostanza? Cosa bisogna fare quando pensiamo di essere allergici a qualcosa?

Oggi parleremo delle allergie e di come funziona la visita per andare ad individuarle, cercando di rispondere a tutte le domande di cui sopra, in modo tale da fornirvi un quadro completo su questo argomento.

Che cos’è la visita per le allergie? Come funziona?

La visita allergologica, o, più semplicemente, la visita per le allergie, solitamente viene effettuata da un allergologo, ossia lo specialista più adeguato, ma anche più semplicemente dal nostro medico di famiglia. Dipende soprattutto dalla gravità della situazione.

In genere la visita inizia con la descrizione dei sintomi che si sono manifestati nel paziente il quale avrà sospettato, appunto, la presenza di una allergia.

sintomi possono essere di diversi tipi, ossia:

  • Respiratori, come l’asma;
  • Cutanei, come la presenza di dermatiti allergiche;
  • Grastrointestinali, come vomito e diarrea;
  • Oculari, come la lacrimazione eccessiva degli occhi.

Successivamente il medico, oppure lo specialista, ci sottoporrà ad una serie di domande riguardanti i sintomi. Ad esempio la loro durata, il momento in cui sono iniziati, se si è fatto un abuso di qualche alimento, o se siamo entrati in contatto con qualche sostanza insolita.

Inoltre il medico potrà avvalersi di alcuni test, come i test cutanei, soprattutto se i sintomi riguardano delle dermatiti o delle orticarie. Alla fine del processo ci verrà fatta una diagnosi e, eventualmente, ci verrà prescritto un percorso terapeutico.

Talvolta potrebbe essere sufficiente la prevenzione delle reazioni allergiche. Ad esempio se si tratta di un’allergia alimentare, basterà non mangiare quel tipo di alimento. Se invece l’allergene è inevitabile, il medico ci prescriverà la terapia a base di farmaci.

Quando è il caso di sottoporsi ad una visita del genere?

Come avrete già capito dal paragrafo precedente, è il caso di sottoporsi ad una visita per le allergie quando si manifestano i sintomi specifici di una reazione allergica.

Tuttavia alcuni sintomi potrebbero essere ambigui, in quel caso, quando ci recheremo dal medico per capire cosa abbiamo, sarà lui a dirci se è il caso di sottoporsi ad una visita per le allergie oppure no.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons