Loading...

Alfafetoproteina: valori Alti o Bassi

afp proteinaL’alfafetoproteina è una proteina che viene prodotta dal fegato del feto e dal sacco vitellino. Si tratta di una proteina le cui concentrazioni sono particolarmente alte al momento del parto, per poi scemare molto rapidamente in seguito alla nascita.

Nei bambini e nelle neomamme che non hanno problemi di salute, in genere l’AFP viene ravvisata in quantità estremamente basse, motivo per il quale, come vedremo tra poco, non è in caso di valori bassi che dobbiamo preoccuparci, ma piuttosto quando si superano i valori che vengono ritenuti massimi per un bambino e per una mamma in salute.

Quali sono i valori normali?

I valori normali per l’AFP sono di massimo 6.0 nanogrammi per millilitro. Nel caso in cui i valori siano anche di zero, non c’è nulla di cui preoccuparsi. A preoccupare il medico sono infatti esclusivamente i valori più alti di quelli qui riportati.

AFP come marker tumorale

L’AFP, come abbiamo detto poco fa, dovrebbe sparire successivamente al parto e la sua presenza in alte concentrazioni può essere ritenuta un marker tumorale, ovvero una di quelle sostanze che purtroppo segnano la possibile presenza di un tumore al fegato.

Anche però in assenza di valori bassi di AFP potrebbe esserci la presenza di massa tumorale a livello del fegato, in quanto non tutte le neoplasie sono in grado di scatenare la produzione di questa particolare proteina.

Durante la gravidanza

Durante la gravidanza i valori di AFP vengono invece confrontati con una tabella che attesta i valori normali durante la gestazione a seconda dell’età del feto. Nel caso in cui i valori siano troppo bassi, potremmo essere in presenza di Sindrome di Down oppure di aborto avvenuto.

Quali altri problemi possono essere indicati da un eccesso di AFP?

Ci sono altri problemi che possono essere segnalati dalla presenza eccessiva di AFP nel sangue:

  • Cirrosi epatica, di qualunque origine e tipo;
  • Epatite A;
  • Epatite B;
  • epatite C;
  • Tumore al fegato;
  • Tumore al pancreas;
  • Tumore al rene.

In presenza di quantità troppo elevate di AFP nel sangue, sarà il medico ad indicare ulteriori strumenti diagnostici per comprendere quale sia la patologia che ha scatenato la sovrapproduzione di alfafetoproteina da parte del fegato.

C’è da preoccuparsi? Non sempre, anche se è comunque d’obbligo monitorare la situazione nel caso in cui il nostro AFP sia troppo alto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons