Loading...

Che cos’è l’onicomicosi e come combatterla

onicomicosiL’onicomicosi è una malattia delle unghie molto diffusa. Ma quali sono le principali cause di questa malattia? Quali sono i sintomi più comuni che ci fanno rendere conto di esserne affetti? Quali sono i rimedi più efficaci per il trattamento dell’onicomicosi?

In questo articolo andremo ad analizzare insieme tutte le caratteristiche peculiari dell’onicomicosi, per poi soffermarci sui vari trattamenti possibili, così da capire come dobbiamo comportarci nel caso in cui siamo affetti da questa condizione specifica delle unghie.

Che cos’è l’onicomicosi? Da cosa è causata?

L’onicomicosi, così come abbiamo già detto nell’introduzione, è una patologia che colpisce le unghie e che viene spesso chiamata anche con il termine Micosi Delle Unghie.

Si tratta di una condizione molto comune scatenata dalla presenza di microorganismi detti Miceti. I miceti sono quelli che tutti conosciamo come Funghi, oppure lieviti o muffe e danno luogo ad una vera e propria infezione che può anche contagiare le unghie adiacenti.

Il fatto di frequentare spesso luoghi particolarmente umidi può costituire un vero e proprio fattore di rischio per questa malattia in quanto l’umidità è l’ambiente ideale in cui proliferano i miceti.

Tuttavia, la presenza dell’onicomicosi può essere correlata alla presenza di un altro disturbo come quelli citati in seguito:

  • Il piede d’atleta;
  • Il diabete;
  • Una sudorazione eccessiva;
  • La psoriasi;
  • Un’età avanzata.

Quali sono i sintomi dell’onicomicosi?

Ovviamente, per capire se siamo affetti da onicomicosi oppure no, dobbiamo far riferimento ad alcuni sintomi ben precisi. Prima di tutto l’onicomicosi si manifesta con una variazione cromatica dell’unghia che, in questi casi, tende ad un colore giallastro.

Tra i sintomi principali dell’onicomicosi, ricordiamo soprattutto i seguenti:

  • L’unghia potrebbe indebolirsi e, quindi, iniziare a sgretolarsi;
  • Il distacco dell’unghia;
  • Il cattivo odore dell’unghia.

Nei casi più gravi l’onicomicosi può coinvolgere anche altre parti del corpo e, nei soggetti con diabete, si tratta di un disturbo molto pericoloso in quanto potrebbe compromettere le terminazioni nervose e il circolo ematico.

Per evitare che l’onicomicosi si aggravi e, quindi, andare incontro ai sintomi più gravi, sarebbe quindi opportuno contattare il proprio medico non appena si nota che il colore dell’unghia è cambiato. Andiamo quindi a vedere quali sono i migliori trattamenti.

Quali sono i rimedi per l’onicomicosi?

Anche se in commercio ci sono molti prodotti per il trattamento dell’onicomicosi, visto che si tratta di un disturbo molto difficile da sconfiggere, la via migliore da intraprendere è quella della prevenzione.

Per prevenire l’onicomicosi, ti consigliamo di seguire i punti di cui sotto:

  • Fai attenzione all’igiene di mani e piedi;
  • Mantieni le unghie sempre pulite ed asciutte;
  • Evita di usare sempre le stesse calzature;
  • Taglia accuratamente le unghie, evitando di strapparle.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons