Loading...

Cloruri bassi: causa, sintomi e cura

cloruriChe cosa sono i cloruri? Come si fa un esame per la cloremia? Quali sono i valori di solito considerati normali? Che succede nel caso di cloremia bassa?

Il cloro è molto importante per il normale funzionamento del nostro organismo. Per questo motivo talvolta si ritiene necessario fare un’analisi del contenuto dei cloruri nel flusso ematico. Andiamo a vedere in modo più dettagliato di cosa si tratta.

Cosa sono i cloruri?

Il cloruro è un tipo di elettrolita molto importante. Facendo parte della classe degli elettroliti, questa sostanza aiuta a mantenere un costante equilibrio tra acidi e basi.

Lo ione cloro, o cloruro, è presente in tutti i fluidi che si trovano nel corpo, spesso si ritiene necessario andare ad esaminarlo insieme ad altri elettroliti il cui livello varia simultaneamente a quello del cloro, come ad esempio lo ione sodio.

A cosa serve l’esame dei cloruri? Quali sono i suoi valori normali?

L’esame della concentrazione dei cloruri nel sangue, anche indicato con il nome “cloremia“, è molto utile per la diagnosi di alcune patologie, ad esempio condizioni di alcalosi e acidosi, che dipendono dall’equilibrio acido-base del sangue.

Generalmente si ritiene che i valori normali di questo parametro sono i seguenti:

  • 95 – 105 mEq/l

Tuttavia bisogna sempre tener conto del fatto che tali valori possono essere soggetti a delle variazioni in base al laboratorio a cui decidiamo di affidarci per un esame di questo tipo.

Cosa succede se il livello dei cloruri è troppo basso?

Quando i valori dei cloruri scendono sotto la soglia minima dei valori di riferimento, si può andare incontro a una serie di condizioni patologiche più o meno gravi. Di seguito elenchiamo alcune delle più frequenti:

  • Diarrea;
  • Vomito;
  • Infezione acuta e cronica;
  • Insufficienza surrenale;
  • Morbo di Addison;
  • Acidosi diabetica;
  • Colite ulcerosa;
  • Alcalosi metabolica;
  • Insufficienza renale;
  • Enfisema.

Quali sono i fattori che possono contribuire ad un abbassamento dei cloruri?

Come per tutte le analisi del sangue, anche in questo caso avremo dei fattori che vanno ad influenzare il risultato finale della cloremia. I fattori più frequenti riguardano l’assunzione di alcuni farmaci come quelli citati in seguito:

  • FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei);
  • Farmaci diuretici;
  • Ormoni.

Pertanto è opportuno informare il vostro medico a riguardo prima di sottoporvi a un esame di questo tipo, in modo tale da riscontrare dei risultati più attendibili e non andare incontro a “falsi positivi”.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons