Loading...

Degenerazione Maculare: sintomi e cura

degenrazione maculareLa degenerazione maculare è una patologia che affligge la macula, ovvero la parte centrale della retina. Si tratta di una problematica di tipo generativo, che in genere colpisce chi è avanti con l’età e che può portare, nei casi più estremi, anche alla cecità.

Quando colpisce?

La degenerazione maculare, in genere, colpisce soggetti che hanno superato il 50esimo anno di età.

Secondo le statistiche mediche fornite delle autorità sanitarie, si tratta di un problema che colpisce circa il 2% della popolazione. Ci sono oltre 60.000 nuovi casi ogni anno, il che rende la degenerazione maculare uno dei problemi sanitari più diffusi nel nostro paese.

Quali sono le cause?

Le cause che portano alla degenerazione maculare sono ancora sconosciute, anche se tutti gli indizi medici sembrano puntare in direzione dei radicali liberi. Si tratta di agenti che in genere aumentano con l’invecchiamento e che sono responsabili della degenerazione di ogni tipo di tessuto, non solo della macula.

Esistono anche potenziali predisposizioni genetiche e anche cause che possono essere ricondotte all’esposizione ambientale ad alcuni particolari inquinanti.

Si può trattare?

La degenerazione maculare può essere, oggi, efficacemente combattuta con un numero di terapie, alcune di tipo farmacologico, altre di tipo più strettamente tecnico, che hanno il potere prima di far rallentare la degenerazione e poi anche di avere un effetto di tipo più tipicamente reversivo.

Il primo aiuto può arrivare dai farmaci contro l’angioma, che attaccano selettivamente la degenerazione, lasciando però crescere e riparare i tessuti limitrofi. Si tratta di una strategia terapeutica dai risultati piuttosto buoni, ma che in qualche caso potrebbe non essere sufficiente.

Si può ricorrere anche alla radioterapia che, se svolta a bassa intensità, può aiutare la macula a curarsi spontaneamente.

Negli ultimi anni sta avendo sempre più successo la laserterapia. Si tratta di una tecnica minimamente invasiva che aiuta più che a combattere la degenerazione, a contrastarne l’effetto più deleterio. Purtroppo però non tutti i pazienti possono ricorrere a questo tipo di terapia, motivo per il quale sarà il controllo del medico ad aiutarci ad individuare quale tra queste tre sia la migliore terapia da seguire.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons