Loading...

Differenze tra lipolaser, criolipolisi e idrolipoclasia

Si sente parlare sempre di più di trattamenti a cui ricorrere per eliminare il grasso in eccesso, sia attraverso la chirurgia che attraverso centri estetici. Ma ne esistono così tanti al giorno d’oggi che spesso si crea confusione a sentire tutti questi nomi e non si comprende a pieno la differenza.

Oggi andremo a parlare di 3 nuove tecniche; vedremo in cosa consistono e quali sono le differenze che le caratterizzano. Per cui se stai pensando di sottoporti a qualche trattamento del genere, continua e leggere e potresti scoprire qualcosa di utile.

Cosa sono e quali sono le differenze

Partiamo dal lipolaser, una delle frontiere più recenti ed innovative, che prevede l’utilizzo di un laser a diodi che va a colpire le cellule adipose più ostili e che non si riescono a bruciare facilmente. Il metodo è indolore e non invasivo in quanto l’azione del laser è esterna.

Il numero di sedute ed il costo varia in base al centro medico o estetico presso il quale viene performato il trattamento. La differenza tra la tecnica effettuata nei due diversi centri sta nell’intensità del laser e quindi quanto a fondo questo lavora.

La criolipolisi, invece, è una tecnica basata sulla sensibilità delle cellule adipose alle basse temperature. E’ per questo che viene utilizzato un macchinario che porta una zona del corpo a temperature basse per circa un’ora. I risultati solitamente possono essere notati a distanza di qualche settimana.

L’ultima tecnica di cui vogliamo parlare è l‘idrolipoclasia ultrasonica, un metodo leggermente più invasivo che consiste nell’infiltrazione di una soluzione salina e del successivo trattamento con ultrasuoni. Ciò che accade è che i trigliceridi vengono liberati assieme alle sostanze di scarto per cui vengono poi eliminati.

Conclusioni

Quelli sopra riportati sono solo tre delle numerosissime tecniche ad oggi disponibili per il trattamento del tessuto adiposo in eccesso. La decisione è molto personale e bisogna considerare vari parametri, quali la propria resistenza, l’invasività, quanto dista il centro in cui effettuare le sedute ed i costi ovviamente.

Per prendere una decisione del genere bisogna concedersi tutto il tempo necessario e riflettere attentamente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons