Loading...

Fetus in fetu: che cos’è questa rara sindrome?

Il fetus in fetu, tradotto letteralmente in feto nel feto, è un’anomalia embrionale molto rara che porta alla presenza di un gemello parassita all’interno del fratello ospite.

Le cellule staminali sono dello stesso zigote e iniziano a differenziarsi autonomamente formando una massa in una cavità del feto che invece sta proseguendo il suo normale sviluppo.

Non è davvero vivo dato che è privo di cervello e cuore, ma le sue cellule sono vitali, si può scoprire sia prima che dopo la nascita e in alcuni casi si scopre persino in età adulta avanzata.

Vediamo di conoscere meglio questa sindrome e di capire meglio di cosa si tratta. Continua a leggere la guida di oggi per scoprire tutto su questa rara eventualità.

Di cosa si tratta?

Il fetus in fetu ha cellule che sono vitali, ma come anticipato non è vivo dato che non può in alcun modo sopravvivere una volta fuori del gemello ospite. A volte questa massa arriva ad avere anche un abbozzo con appendici superiori e inferiori e con organi anche essi abbozzati.

Si sviluppa e cresce a seconda dello spazio della cavità in cui si trova, quindi il suo peso va da pochi grammi fino ad un massimo di 2 chilogrammi. Ha un proprio sacco vitellino, ma non ha una placenta.

In alcuni casi può persino compiere dei movimenti all’interno del gemello che lo ospita. Comunemente il feto nel feto cresce e si sviluppa all’interno della cavità addominale del fratello ospite, ma ci sono casi in cui si è ritrovato nell’area genitale, nel torace, nel cranio, nel collo o persino in bocca e in altre parti del corpo.

In genere è asintomatico, ma in alcuni casi la sua crescita può essere pericolosa per il gemello ospite, perché potrebbe svilupparsi tanto da danneggiare gli organi, soffocarlo e causarne la morte.

Incidenza e terapia

Il fetus in fetu compare più facilmente in chi ha una storia familiare di parti gemellari. Il solo modo per rimuovere il gemello parassita è un intervento chirurgico di rimozione.

Nella maggior parte dei casi si elimina nel bimbo piccolo, ma se scoperto in età adulta può essere rimosso non appena lo si scopre.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2019 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons