Loading...

Morbo di Buerger: sintomi, cause e cura

buergerLa malattia di Buerger, conosciuta anche come tromboangioite obliterante, è una forma di vasculite che attacca:

  • Piccole arterie;
  • Medie arterie;
  • Vene;
  • Nervi.

La malattia colpisce principalmente i maschi, soprattutto se soggetti fumatori, e colpisce generalmente in età adulta, dopo i 30 anni. Ultimamente i casi di morbo di Buerger che attaccano le donne sono in forte aumento, essendo il tabagismo in forte aumento anche per il sesso femminile. Nel nostro continente e negli Stati Uniti la malattia è poco diffusa, ma in Asia e Medio Oriente l’incidenza è maggiore.

Sintomi e cause

sintomi e i segni clinici più comuni della malattia sono:

  • Lesioni alle dita;
  • Ulcere;
  • Gangrena;
  • Ischemie;
  • Riduzione della sensibilità tattile;
  • Riduzione della sensibilità termica;
  • Malattia di Raynaud;
  • Flebiti;
  • Parestesie (ovvero alterazione della sensibilità negli arti o in altre parti del corpo).

Le cause della malattia rimangono ad oggi sconosciute, anche se il fumo è di sicuro una delle cause scatenanti.

Diagnosi e terapia

Esistono degli esami utili a diagnosticare la malattia, in genere si inizia con un’anamnesi eseguita dal medico per poi proseguire con:

  • Angiografia (esame radiologico che controlla i vasi sanguigni);
  • Biopsia;
  • Test per gli anticorpi antifosfolipidi;
  • Ecocardiografia.

Cura

Di certo il modo per prevenire e gestire i sintomi del morbo è cessare di fumare. Solo in questo modo si riescono a trattare i sintomi della malattia. Se i soggetti affetti non smettono di fumare, si presenta il rischio di amputazione degli arti interessati da ulcere e lesioni.

Per riuscire a curare la malattia in genere si somministrano:

  • Analgesici;
  • Vasodilatatori;
  • Antiaggreganti.

Nei casi peggiori si utilizza un bypass per le arterie. Ricordiamo che per combattere il morbo è fondamentale smettere di fumare. Secondo gli studi pare che addirittura la semplice aspirina riesca a gestire i sintomi della malattia (si parla dello stadio iniziale). In alcuni casi possono essere necessari:

  • Compressione degli arti per aumentare il flusso di sangue;
  • Stimolazione del midollo spinale;
  • Simpaticectomia chirurgica;
  • Farmaci che incoraggino la crescita di nuovi vasi sanguigni;
  • Amputazione in caso di infezione o cancrena.

La malattia di Buerger non va mai trascurata e, se sospettate di soffrire di alcuni dei sintomi sopra elencati, contattate il vostro medico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons