Loading...

Neurite Ottica: cos’è, sintomi e cura

neurite otticaLa neurite ottica è una patologia a carico dei nervi ottici, di uno o di entrambi gli occhi contemporaneamente, che causa problemi tipici quali la riduzione della qualità della vista e della percezione corretta dei colori.

Si tratta di un fenomeno che vede nelle sue cause diverse patologie, che andremo ad indagare nel corso di questo articolo.

Continuate a leggere.

Le cause della neurite ottica

La neurite ottica può essere causata da tre tipi di problematiche.

Per quanto riguarda le cause patologiche, abbiamo:

  • Lupus;
  • Morbo di Behçet (di cui abbiamo parlato in questo articolo);
  • Sarcoidosi.

Per quanto riguarda invece le infezioni che possono andare a turbare l’equilibrio del nervo ottico possiamo trovare:

  • Sifilide;
  • Meningite, di ogni grado e tipo;
  • Varicella;
  • Encefalite di carattere virale;
  • Rosolia;
  • Parotite, con interessamento oltre che delle orecchie di parte degli organi che trovano ospitalità proprio nel cranio;
  • Herpes Zoster;
  • Turbercolosi.

Si tratta di un campo di possibilità estremamente ampio, che dunque necessita del ricorso ad un bravo medico che, una volta accertate le cause, indichi la terapia corretta per ristabilire una condizione di normalità.

I sintomi della neurite ottica

Per quanto riguarda i sintomi che ci aiutano a riconoscere la neurite ottica, abbiamo:

  • Una graduale perdita della vista, che può essere anche totale, e che in genere è a carico di un solo occhio, anche se può colpire entrambi nello stesso momento;
  • Dolore forte, che si presenta ogniqualvolta muoviamo l’occhio interessato;
  • Problemi nella percezione dei colori: appiano in genere annacquati e sbiaditi;
  • Vista annebbiata, che può anche raggiungere la cecità;
  • Percezione di luce anche dove non c’è, che dimostra la compromessa capacità del nervo ottico di trasmettere le informazioni in modo corretto;
  • Risposta alla luce (con conseguente adattamento del cristallino) a velocità estremamente ridotta.

In presenza di questi sintomi il medico oftalmologo sarà in grado di formulare una diagnosi che, nella maggioranza dei casi, si risolverà proprio nel senso di una neurite ottica.

Il trattamento e la cura

In genere si riesce a recuperare, senza troppi problemi, da questa condizione. Non si tratta infatti di una patologia che può evolvere in malattia cronica.

Per recuperare però è necessaria la formulazione, da parte del medico, di una diagnosi accurata che sia in grado di stabilire quali sono le cause che hanno portato alla neurite ottica, per intraprendere così una terapia specifica in grado di eliminare il problema e dunque di conseguenza quella che ne è la manifestazione, ovvero la neurite ottica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons