Loading...

Ritenzione al viso: c’è da preoccuparsi?

Un’alimentazione irregolare e ricca di grassi unitamente ad una vita sedentaria (laddove non siano presenti patologie) costituiscono le cause principali dell’odiatissima ritenzione idrica.

Un problema che colpisce in particolar modo gli arti inferiori, l’addome o anche le braccia. E se colpisse anche il viso? Cosa fare in questo caso? Che cosa succede al nostro corpo? Lo vediamo insieme.

Cosa possiamo fare?

La ritenzione idrica al volto non è altro quel che viene comunemente definito viso gonfio, fenomeno che solitamente compare al mattino al risveglio e colpisce in particolare la zona degli occhi e rende il viso più tondo.

Come in molti altri casi la cosa migliore da fare è prevenire, osservare un alimentazione sana ed uno stile di vita che le corrisponde. In genere la soluzione per sentirsi bene ed evitare la ritenzione è limitare gli eccessi.

Per ciò che concerne l’alimentazione dovremmo evitare quantità smodate di sale, che come sappiamo favorisce la ritenzione idrica, ed allo stesso modo non dovremmo eccedere con alcol e bevande gassate ricche di zuccheri.

Dovremmo invece bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno e seguire una dieta ricca di frutta e verdura. Dovremmo anche cercare di avere uno stile di vita sano, ed anche qui le regole sono semplici.

È bene non fumare o smettere di fumare, limitare i chili di troppo, praticare attività fisica costante (non è necessario sia eccessivamente intenso, ma deve essere frequente e costante) e cercare di dormire una quantità di ore adeguata ogni notte.

Alcuni rimedi naturali

Il rimedio della nonna per eccellenza è il ghiaccio. Al mattino se ci rendiamo conto di avere un gonfiore diffuso sul volto, possiamo lavare il volto con dell’acqua molto fredda, o addirittura immergere delle pezze di stoffa in acqua con cubetti di ghiaccio, poggiarle sul nostro volto e lasciarle agire per un paio di minuti.

Altro rimedio da provare è quello a base di cetriolo. Come le nonne raccomandano in caso di borse ed occhi gonfi, possiamo applicare due fettine di cetriolo sulle parti interessate, ma se dovessimo averne bisogno per sgonfiare parti più estese, basta eseguire lo stesso procedimento su tutto il viso.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons