Loading...

Stenosi Aortica: sintomi, diagnosi e cura

stenosi aorticaQuando parliamo di stenosi aortica, ci riferiamo ad una sorta di restringimento di quello che è l’anulus aortico.

Si tratta di un difetto che colpisce in genere chi ha problemi a livello valvolare e che molto spesso si presenta in maniera completamente asintomatica.

Vediamo insieme di cosa si tratta, quali problemi causa e come, se possibile, si può curare.

I sintomi

La stenosi aortica si presenta in genere con tre tipi di sintomi:

  • Il primo è la sincope. Si tratta di un problema che in genere colpisce durante lo sforzo. Il soggetto finisce per svenire senza altri motivi apparenti.
  • Il secondo è il dolore al petto. Colpisce in genere in modo assolutamente casuale e anche in questo caso non sembra ci siano sintomi rilevanti per quanto riguarda la provenienza di questo dolore specifico.
  • L’ultimo è l’insufficienza cardiaca, che può causare dispnea da sforzo o ortopnea.

Le cause

Le cause che possono provocare la stenosi aortica sono diverse. Vediamo insieme quali sono quelle più comuni:

  • Infezione da streptococco;
  • Sclerosi idiopatica;
  • Febbre reumatica;
  • Scompenso cardiaco;
  • Artrite reumatoide;
  • Lesioni da radioterapia;
  • Malattia di Paget;
  • Lupus.

Si tratta di un numero di cause piuttosto ampio, che rende la prevenzione di questa particolare patologia piuttosto difficoltosa.

Le possibili terapie

Le terapie per la soluzione di questa particolare problematica sono diverse a seconda della gravità della patologia stessa:

  • Nei casi meno gravi ci si limita in genere a tenere il paziente sotto osservazione. In genere all’osservazione si accompagna anche una terapia di tipo antibiotico, per impedire che la stenosi possa causare endocardite infettiva.
  • Nei casi invece più gravi si ricorre all’intervento chirurgico. Si tratta di un intervento piuttosto invasivo, che viene in genere considerato ultima ratio, quando non si può più salvaguardare la salute del paziente in altro modo.

Altri problemi correlati

La stenosi aortica può essere collegata anche a reazioni immunitarie di tipo autoimmune che possono andare ad attaccare anche lo stato di salute delle altre valvole.

Statisticamente si ha anche un collegamento tra l’insorgenza della stenosi aortica e la presenza dell’arteriosclerosi. Si tratta di una correlazione ancora inspiegabile secondo la medicina ufficiale e che dunque necessita, da parte dei ricercatori, di un ulteriore approfondimento.

La stenosi aortica non è da confondersi con la stenosi uretrale, della quale abbiamo parlato in questo articolo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons