Loading...

Tenesmo anale: sintomi, cause e cura

tenesmoIl tenesmo anale è una problema caratterizzato da una contrazione anomala dovuta a spasmi, spesso accompagnata da dolore allo sfintere anale e da un continuo stimolo ad evacuare. Lo stimolo potrebbe presentarsi anche in assenza di feci da evacuare.

Talvolta si possono avere nausee, meteorismo, dolori all’ano e gli attacchi possono iniziare anche in piena notte e scomparire in qualche minuto.

Le cause

Le cause che possono provocare il disturbo sono:

  • Proctiti;
  • Vari tipi di colite;
  • Ragadi;
  • Polipi intestinali;
  • Intestino irritabile;
  • Neoplasie;
  • Ansia;
  • Cancro del colon, dell’ano;
  • Malattie sessualmente trasmissibili (ad esempio la gonorrea);
  • Rettocolite ulcerosa;
  • Stitichezza.

In genere la patologia si origina dopo un processo infiammatorio che interessa retto, ano, colon e intestino. Anche la malattia di Crohn può provocare il tenesmo anale. Talvolta il tenesmo è generato semplicemente dall’ansia che sfoga il suo potere distruttivo attaccando l’intestino e il colon.

In casi gravi l’origine del tenesmo è un carcinoma del colon-retto, un tumore purtroppo molto frequente che interessa colon,  retto e appendice. Nel caso in cui siate stati in paesi a rischio colera e presentate sintomi associabili alla patologia di cui si parla, avvertite immediatamente il medico e l’ospedale. Il tenesmo è uno dei sintomi principali del colera.

Anche alcune infezioni meno gravi del colera possono essere causa di tenesmo e provocare anche:

  • Diarrea;
  • Dolori all’addome;
  • Febbre.

Talvolta il tenesmo è causato da alcuni tipi di Schistosoma, un parassita che provoca la schistosomiasi. La schistosomiasi è un’infezione da parassiti che si può contrarre dai bovini e dai molluschi. Se non curata, può essere fatale.

La schistosomiasi provoca infestazioni parassitarie a livello circolatorio venoso nell’organismo ospite. La schistosomiasi può essere rettale, intestinale, splenica, vescicale, polmonare e epato-portale e tra le più comuni troviamo:

  • Schistosoma mansoni diffusa in Medio Oriente, Africa, Sudamerica;
  • Schistosoma intercalatum diffusa in Africa occidentale e centrale;
  • Schistosoma haematobium diffusa in Africa e Medio Oriente;
  • Schistosoma japonicum diffusa in Asia;
  • Schistosoma mekongi diffusa in Asia.

In caso di viaggi nei paesi a rischio, chiedete al vostro medico cosa fare per proteggervi. Esistono apposite vaccinazioni che possono evitarvi spiacevoli conseguenze durante il viaggio o al ritorno. In questo modo vi difenderete ed eviterete anche il contagio a terzi.

Cura

La cura del tenesmo rettale dipende principalmente dalla causa che ne provoca l’origine. Che sia dovuta a colite, ansia, infezioni, tumori o altro, ogni caso ha una differente terapia. Talvolta potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, anche se spesso si tratta di una semplice infezione ed è sufficiente la somministrazione di farmaci.

Se credete di avere problemi dovuti al tenesmo, non trascurateli e andate dal vostro medico. Bando all’imbarazzo! Il tenesmo può essere spia di infezioni gravi e malattie potenzialmente letali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons