Loading...

Tubercolosi: cause, sintomi, diagnosi e cura

tubercolosiAnche se per molti anni non abbiamo sentito parlare di tubercolosi, ultimamente, questa malattia sta riemergendo sul nostro territorio, anche se con casi sporadici.

Ma quali sono le cause di questa condizione patologica? Con quali sintomi si manifesta la tubercolosi? Come funziona la diagnosi e qual è il trattamento migliore?

Se stai cercando una risposta a tutte queste domande, allora sei proprio nel posto giusto!

Che cos’è la tubercolosi? Da cosa è causata?

La tubercolosi è una patologia di natura batterica. Più precisamente è una malattia causata da un batterio che si chiama Mycobacterium Tubercolosis, oppure il bacillo di Koch.

Questo batterio non è responsabile solo della tubercolosi, infatti può dare luogo anche ad altre patologie, ma oggi ci occuperemo solo della tubercolosi così da capire meglio di che cosa si tratta.

E’ una malattia che inizia a manifestare i suoi sintomi in modo tardivo ed è molto contagiosa, soprattutto attraverso le goccioline di saliva che vengono espulse con la tosse. Andiamo quindi a vedere come si manifesta questa patologia, così da capire come viene diagnosticata.

Quali sono i sintomi della tubercolosi?

Come abbiamo già detto in precedenza, la tubercolosi, o tbc, si manifesta tardivamente e tra i sintomi principali ricordiamo soprattutto quelli citati in seguito:

  • Febbre persistente anche oltre le tre settimane;
  • Tosse con emissione di sangue;
  • Sudorazione;
  • Dolore al torace.

Di solito, per la diagnosi, il medico si basa proprio su questi sintomi e il campanello d’allarme scatta quando la febbre non scompare nonostante i diversi cicli di antibiotici.

Come funziona la diagnosi e la cura della tubercolosi?

La diagnosi precisa della tubercolosi, o tbc, avviene con l’esame del catarro, oppure con la broncoscopia e, nel momento in cui è stata confermata, subito si passa al trattamento.

In linea di massima la maggior parte delle persone affette da tbc, può guarire anche con il riposo, rimanendo in casa, e, anche se si tratta di un batterio molto resistente, con i nuovi farmaci è possibile debellarlo.

Generalmente per guarire dalla tubercolosi sono necessari sei mesi di trattamento. Di solito il trattamento prevede la somministrazione di tanti antibiotici contemporaneamente, per poi iniziare a diminuire i dosaggi in modo progressivo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons