Loading...

Vertigini: quali possono essere le cause?

vertiginiLe vertigini sono un sintomo che può essere associato a svariate malattie. Si presenta con una sensazione di disorientamento che da il senso che gli oggetti e il pavimento girino intorno. Capita spesso che chi soffra di vertigini cada a terra. Ci sono diversi tipi di vertigini, ovvero:

  • Vertigini di origine otologica;
  • Vertigini centrali;
  • Vertigini cervicali.

Le vertigini di origine otologica sono causate da alcune alterazioni della circolazione o della pressione dei vari liquidi nell’orecchio interno. Le vertigini centrali si avvertono quando il cervello non è in grado di coordinare gli impulsi che riceve e in genere sono causate da patologie del cervello, tronco cerebrale o del cervelletto. Le vertigini cervicali sono causate da impulsi anomali dei muscoli del collo.

Le cause

Le principali cause delle vertigini sono:

  • Malattia di Mèniére;
  • Labirintoliasi;
  • Neuronite vestibolare;
  • Disturbi psicologici;
  • Disturbi cardiocircolatori;
  • Tensione muscolare;
  • Emicrania.

La malattia di Mèniére
 provoca un forte aumento dei liquidi nell’orecchio interno e le conseguenze sono vertigini, sordità e sensazione di avere l’orecchio “pieno”. La labirintoliasi
 è una malattia causata da piccoli calcoli nell’orecchio che generano una sensazione di vertigini che appaiono soprattutto quando il soggetto guarda in alto o in basso, si alza o si abbassa.

La neuronite vestibolare
 provoca anomalie del nervo vestibolare e causa forti vertigini. L’emicrania può causare vertigini per qualche ora prima che appaia il vero e proprio episodio di emicrania. In alcuni casi la tensione muscolare da trauma può causare vertigini. Anche ansia e depressione possono portare ad avvertire vertigini.

Alcuni disturbi cardiocircolatori possono causare vertigini e problemi di equilibrio, perché influiscono sull’apporto di sangue all’orecchio e al cervello. 

La terapia cambia a seconda delle cause delle vertigini. Se soffrite di questo problema, contattate il vostro medico.

La diagnosi si esegue cercando di capire in quali posizioni il paziente si sente in preda alle vertigini. Spesso sono prescritti farmaci per aiutare la circolazione del sangue, antidolorifici o antinfiammatori. In alcuni casi sono consigliati anche irrigazioni dell’orecchio interno per aiutare i liquidi a fluire. Se avvertite spesso vertigini, chiedete consiglio al vostro medico, non trascurate i sintomi per evitare che la vostra patologia si aggravi o nasconda malattie più serie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons