Loading...

Xerosi oculare: che cos’è, quali sono le cause e come si cura

xerosi oculareLa xerosi oculare, detta anche malattia dell’occhio secco, è una delle patologie più comuni che possono colpire i nostri occhi. La patologia in sé può essere molto rischiosa ed è per questo motivo che ne vanno riconosciuti immediatamente i sintomi e va altrettanto immediatamente impostata una terapia che permetta di superarla

Quali sono i sintomi di questa patologia? Quali sono le possibili cure? Come possiamo superare questo inconveniente? Lo vediamo insieme, continua a leggere.

Che cos’è l’occhio secco?

L’occhio secco è una patologia che viene chiamata in gergo medico ”xerosi oculareColpisce uno o entrambi gli occhi ed è caratterizzata da un’estrema secchezza dello stesso. La secchezza può essere all’inizio dello sviluppo della patologia blanda e non causare fastidi di sorta.

Se non curata, però, può aumentare in grado e rendere l’occhio dolorante, infiammato e presentare prurito e bruciore.

Come avremo modo di vedere tra pochissimo, la patologia in questione può avere diverse cause e soprattutto avere diversi tipi di terapia. Vediamo insieme quali sono.

Quali sono le cause della xerosi oculare?

Ci sono diverse cause che possono rendersi responsabili della secchezza oculare. Tra le più comuni cause che possono portare alla xerosi oculare, troviamo:

  • Problemi al dotto lacrimale: si può trattare tipicamente di ostruzioni e calcoli, relativamente comuni con il passare del tempo e l’aumentare dell’età del soggetto che ne viene colpito;
  • Problemi alle ghiandole lacrimali: possono diventare parzialmente o completamente atrofiche e non produrre liquidi a sufficienza per idratare l’occhio;
  • Problemi che riguardano invece l’occhio direttamente: possono essere fenomeni di carattere infiammatorio, oppure infezioni batteriche o virali.

Spesso queste cause possono addirittura concorrere nello stesso momento e contribuire alla velocità con la quale la patologia raggiunge il suo grado più elevato.

Come si cura la xerosi oculare? A chi rivolgersi?

La xerosi oculare può essere curata con una terapia specifica che abbia come obiettivo primo quello di attaccare le cause che l’hanno determinata. Lo specialista al quale è necessario rivolgersi per una diagnosi ed una terapia è l’oculista, che dopo aver seguito i percorsi diagnostici necessari, sarà in grado di individuare un percorso di cura efficace.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons