Loading...

Agopuntura: funziona davvero?

L’agopuntura è una procedura tradizionale cinese nata intorno al 2500 a.C. che consiste nell’inserire aghi sottilissimi negli strati più superficiali della pelle e rimuoverli dopo circa mezz’ora. 

Secondo gli esperti si tratta di una pratica relativamente sicura ed economica, con poche controindicazioni che può effettivamente aiutare a combattere i sintomi della menopausa (cessazione del ciclo mestruale attorno ai 50 anni di età) nell’arco di 5 settimane di sedute (non è però da escludere che l’efficacia sia dovuta alla suggestione).

Posso praticare l’agopuntura da solo?

Nonostante la semplicità, l’agopuntura richiede manualità e per produrre risultati è fondamentale fidarsi del terapeuta

Si consiglia pertanto di affidarsi a professionisti qualificati. 

Se correttamente eseguita, l’agopuntura provoca solo un lieve intorpidimento della parte interessata.

Com’è nata l’agopuntura?

Le basi teoriche di questa pratica sono da ricercarsi nella teoria secondo cui un malessere è causato da uno squilibrio tra le forze opposte di yin e yang.

Intervenendo per riportare equilibrio nei reni e integrando una dieta sana ed una corretta idratazione, si possono quindi risolvere problemi di vampate di calore e sudorazione. 

A cosa fa bene l’agopuntura?

Praticando l’agopuntura in determinati punti del corpo si può indurre il sistema nervoso centrale a produrre endorfine che possono lenire alcuni dolori tipici della menopausa.

L’agopuntura è anche in grado di migliorare l’umore: agendo sui neurotrasmettitori si possono limitare ansia e nervosismo e, incrementando la circolazione, il corpo risulterà più rilassato e meno affaticato.

In prossimità della caviglia c’è una zona denominata “intersezione dei tre yin”. Si è notato che, agendo su questa zona con agopuntura e immersioni in soluzione salina, si riesca a rilassare il tendine d’Achille e automaticamente tutta la colonna vertebrale migliorando la qualità del sonno

Agendo su specifiche zone, infine, si può ripristinare il corretto equilibrio degli ormoni responsabili della produzione di liquidi vaginali risolvendo il problema di secchezza vaginale ed eliminare dolori durante il rapporto migliorandone la qualità.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons