Loading...

Autostima e sport: i collegamenti

L’autostima, soprattutto nella nuova generazione, costituisce un problema molto grave che colpisce molti individui.

Questo argomento è particolarmente difficile da trattare, ma cercheremo di offrire la miglior analisi affiancata ad esempi efficaci alla comprensione.

Che cos’è la mancanza di autostima?

Per autostima, come dice il nome stesso, si intende il provare ammirazione e soddisfazione nei confronti di se stessi.

Si vedono spesso persone peccare di un’eccessiva autostima, che li porta ad apparire eccessivamente pieni di sé, andando ad intaccare le relazioni sociali dell’individuo.

Il problema più grande consiste tuttavia nella assenza di autostima.

Le persone che soffrono di mancanza di autostima vengono spesso definite “overthinker“, ovvero persone che pensano troppo.

Questo perchè l’autostima è totalmente determinata dalla propria psiche.

Infatti una persona senza autostima ha in continuazione pensieri su cosa potrebbero pensare le altre persone di se stessi, andando a creare un blocco totale di ogni azione.

Mancanza di autostima dello sport

È molto comune trovare persone prive di stima verso se stessi nel contesto sportivo.

Si riconoscono molto facilmente, in quanto manifestano una sorta di timore nell’effettuare qualsiasi azione, andando ad interrompere l’esercizio appena c’è un errore.

In caso un allenatore comunichi un errore nello svolgimento dell’esercizio ad una persona senza autostima, quest’ultima lo prenderà come un insulto e penserà che quella cosa non fa per lei e la fa apparire inadeguata.

Infatti questi individui sono terrorizzati dalle prese in giro da parte dei propri coetanei, che spesso tendono ad accentuare questo sentirsi ridicoli.

Spesso la mancanza di autostima nasce in seguito ad atti di bullismo che portano una persona a sentire di non valere nulla e di non essere bravo in nulla.

Un consiglio che bisogna sempre dare alle persone che assistono ad atti di bullismo, in particolare ai ragazzi, è quello di opporsi sempre ad ogni tipo di abuso.

Sarebbe, infatti, facile schierarsi dalla parte degli aggressori, apparentemente più potenti.

In realtà questi individui sono estremamente deboli e mascherano la propria debolezza sfogando le proprie frustrazioni su altre persone.

Come aiutare una persona senza autostima?

Dato che la mancanza di autostima è una condizione connessa unicamente alla propria psiche, il cambiamento deve partire dall’individuo.

Tuttavia possiamo aiutarlo partendo dalle piccole cose, ovvero quei semplici atteggiamenti che forniscono aiuto smisurato.

Bisogna quindi incoraggiare il soggetto, dimostrare che può contare su di voi e che può trovare rifugio nella vostra compagnia.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons