Loading...

Come smettere di rosicchiarsi le unghie: la guida

La rappresentazione iconografica più diffusa del nervosismo è sicuramente quella di una persona intenta a mordicchiarsi le unghie. D’altronde dovendo mimare una scena di tensione, la prima azione che viene in mente è proprio quella di portarsi le dita alla bocca!

Questo fenomeno, scientificamente chiamato onicofagia, è tanto comune tra la popolazione quanto sottovalutato. Sembra essere socialmente riconosciuto come spiacevole, a volte disgustoso, ma comunque tollerato senza particolare sforzo.

Ad essere “colpiti” da questo disturbo sono uomini e donne indistintamente, e solitamente resta un’abitudine che accompagna l’individuo per tutta la sua esistenza e che viene trasmesso alla progenie che il più delle volte prenderà propria questa abitudine per emulazione.

Perché smettere

Mordersi insistentemente le unghie non è semplicemente un’azione poco gradevole, ma può portare ad avere problemi di varia natura:

  1. Estetici: ci sono poche cose che disturbano la vista come delle unghie martoriate. Nessuno smalto è in grado di resistere alle continue aggressioni degli onicofagi, e il risultato è uno stile sciatto e poco curato;
  2. Di salute: Le unghie sono continuamente a contatto con superfici, sostanze, materiali, per questo sono piene di batteri che vengono veicolati nella nostra bocca con tanto di tappeto rosso. Per non parlare del fatto che a volte non ci si limita a spezzare le unghie, ma spesso vengono ingoiate, portando i “passeggeri” direttamente nello stomaco.

Come smettere

La prima cosa da fare per smettere di rosicchiarsi le unghie è armarsi di costanza, motivazione e buona volontà. In commercio però esistono smalti appositi dal sapore particolarmente sgradevole che potrebbero aiutare nell’impresa.

In alternativa è possibile usare un qualunque sapore a noi sgradito: peperoncino, maionese, limone ecc… Un altro consiglio è quello di tenere sempre le unghie piuttosto corte, per non cadere in tentazione.

Molti consigliano di puntare sulla motivazione: l’unghia preferita va protetta con un cerotto e mentre si continua a martoriare le altre e dopo qualche giorno si può togliere il cerotto per notare la differenza. Questo dovrebbe motivare a smettere.

Ma la soluzione più creativa è rappresentata da una linea di gioielli in silicone dalle forme graziose e dai colori accattivanti, da utilizzare come sostituti delle unghie quando il carico di nervosismo diventa insostenibile.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons