Loading...

Esercizi per l’epicondilite: quali fare?

L’epicondilite o gomito del tennista, è una sindrome infiammatoria che interessa l’epicondilo, una parte dell’articolazione del gomito e i tendini estensori dell’avambraccio.

Questa patologia non deve essere trascurata, perché nel tempo potrebbe causare problematiche molto serie.

Tra i vari sintomi ritroviamo dolori intensi che si irradiano per tutto il braccio, mano compresa. Per alleviare questi fastidi, vi suggeriamo degli esercizi molto utili da fare!

I migliori esercizi di stretching e rafforzamento

Gli esercizi di stretching e rafforzamento sono fortemente consigliati per rinforzare i muscoli di braccio e avambraccio al fine di stabilizzare l’articolazione del gomito.

I tendini estensori lavorano poco normalmente quindi può risultare alquanto difficile spegnere un’infiammazione.

Esistono particolari esercizi che possono davvero essere utili nel favorire la circolazione del sangue nell’area interessata. Inoltre possono anche aiutare ad apportare ossigeno ai tessuti compromessi, eliminando ogni traccia di infiammazione.

Lo stretching mira a distendere e ad allungare i muscoli che risentono del dolore generato dalla patologia. Giunti al punto di tensione, senza mai arrivare a provare un vero e proprio dolore, bisognerà tenere la posizione per qualche secondo e poi rilasciare.

Prima di procedere con gli esercizi, è sempre bene eseguire il riscaldamento. Ogni esercizio va eseguito con entrambe le braccia e ripetuto almeno 10 volte per 3 serie.

Lo stretching può essere svolto ad ogni livello del dolore, quelli di rafforzamento vanno bene quando i livelli di dolore e infiammazione saranno ridotti notevolmente.

Vediamo quali sono i principali.

Esercizio 1

In piedi, stendi le braccia in orizzontale e piega i polsi avanti e indietro. Ripeti 10 volte per 3 serie.

Esercizio 2

In piedi, girato di spalle, poggia i palmi delle mani ben aperti su un tavolo mantenendo le braccia distese. Resta in questa posizione per almeno 15 secondi.

Esercizio 3

Poggia l’avambraccio su un tavolo e impugna una pallina da tennis o una pallina antistress, stringi per 10 secondi e ripeti la serie 3 volte.

Esercizio 4

Poni un braccio in avanti con il polso girato verso l’interno e con l’altra mano piega il polso verso il basso, spingendo il dorso della mano. Resta in questa posizione per 20 secondi e ripeti per 3 serie.

Poi allunga le dita all’indietro premendo il palmo. Resta in questa posizione altri 20 secondi e ripeti per 3 serie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons