Loading...

Feticismo: tutto ciò che c’è da sapere

Per feticismo si intende il provare attrazione nei confronti di una determinata parte del corpo, di un oggetto o di un tipo di atteggiamento.

Per il feticista basterebbe, quindi, semplicemente vedere quello da cui è attratto per provare un senso di eccitazione.

Cos’è?

Questa forma di perversione sessuale è tra le più comuni e diffuse.

Il termine nasce tra i mercanti di schiavi che lo utilizzavano per riferirsi al rapporto che c’era tra gli indigeni e i loro oggetti ritenuti sacri.

Successivamente cominciò ad essere usato nell’ambito della sessuologia per indicare coloro che, per raggiungere l’orgasmo, avevano bisogno dell’utilizzo di alcuni oggetti o di determinate parti del corpo.

Il feticismo viene inserito nella categoria delle parafilie: ovvero disturbi che hanno come principale caratteristica dei continui stimoli da parte di fantasie.

Nei casi più gravi questo disturbo potrebbe portare diversi problemi al soggetto che ne soffre, sia a livello di salute che di rapporti sociali.

Quando la situazione è particolarmente seria, cominciamo a parlare di feticismo patologico, in cui il partner fa solo da tramite tra il feticista e l’oggetto.

I feticci più comuni

Per feticcio intendiamo tutti quegli oggetti o quelle parti del corpo verso cui i feticisti provano maggiormente attrazione.

Nella sfera degli oggetti, questi individui provano eccitazione nella visione di determinate stoffe (pelle, pizzo…) o di alcuni capi di biancheria intima.

Per quanto riguarda le parti del corpo, il feticista si sente più eccitato se, durante l’atto sessuale, vengono utilizzate alcune parti del corpo specifiche (piedi, ascelle…).

Ci sono anche casi in cui il soggetto prova attrazione verso alcune secrezioni prodotte dal corpo del proprio partner.

Infine si possono anche verificare feticismi nei confronti della situazione del proprio partner (gravidanza, obesità…).

Come risolvere il problema?

Per guarire questo disturbo bisognerà rivolgersi ad uno psicologo che, dopo aver valutato la situazione, pianificherà una terapia (in genere piuttosto lunga) per risolvere il problema.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2022 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons