Loading...

Isolamento: cosa fare se siamo obbligati a stare in casa (Prima parte)

Se hai effettuato un test diagnostico e hai scoperto di essere positivo all’infezione da Covid-19, ci sono alcune regole specifiche da seguire. La prima in assoluto è quella di mettersi in isolamento.

L’isolamento consiste nel mantenere le persone positive al Covid-19 il più lontano possibile da quelle non infette nel periodo della trasmissibilità del virus. Questa misura contenitiva è fondamentale (nonché obbligatoria) per limitare i contagi.

La prima parte di questo articolo sarà dedicata al modo in cui si dovrà gestire l’isolamento domiciliare, soprattutto se si vive con altre persone. Nella seconda parte vedremo le regole da seguire e dopo quanto tempo è possibile ritornare nella comunità.

Isolamento: come funziona?

Se sei sottoposto a isolamento domiciliare, ossia a casa tua, hai l’obbligo di non uscire di casa e di evitare contatti con altre persone. Questi divieti valgono per tutta la durata del tempo di trasmissibilità del virus, secondo le direttive stabilite dal Ministero della Salute.

Se abiti da solo, sarai di certo facilitato nel gestire gli spazi di casa. Dovrai chiedere a un tuo contatto di svolgere le commissioni di cui hai bisogno, come acquistare beni di prima necessità o farmaci. È preferibile che sia sempre lo stesso.

A meno che non sia strettamente necessario, evita di farlo entrare in casa, chiedendogli, ad esempio, di lasciare le compere sull’uscio. In caso contrario, mantieni sempre le distanze di sicurezza, igienizzati le mani e indossa i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti).

Isolamento in ambiente condiviso

Mettersi in isolamento quando si vive con altre persone può essere complicato, soprattutto se gli spazi sono ristretti. Cerca comunque di isolarti il più possibile da loro per almeno 10 giorni dall’esito positivo del tampone, o comunque secondo le direttive sanitarie ministeriali.

L’ideale è trascorrere l’isolamento in una stanza singola, da far arieggiare spesso, in cui consumerai anche i pasti che ti verranno lasciati fuori dalla porta. Se puoi, non utilizzare lo stesso bagno dei tuoi conviventi. In caso contrario, disinfettalo bene dopo l’uso.

Rispetta sempre le norme di sicurezza, ossia: mantieni le distanze, indossa i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti) e igienizzati spesso le mani. Evita il più possibile di contaminare l’ambiente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons