Loading...

Riposo: 3 trucchi per migliorarlo

Il riposo è un momento importante della nostra giornata a cui non sempre dedichiamo le cure e l’importanza che merita. Spesso non si dorme a sufficienza o in modo corretto, rischiando la mattina seguente di svegliarsi “più stanchi” del giorno prima.

I motivi per cui non si riposa in modo corretto possono essere diversi, come: la presenza di fattori disturbanti (luce, rumori, etc.), la mancanza di confort, l’utilizzo eccessivo di dispositivi, quali smartphone o tv prima di addormentarsi, o l’abuso di sostanze eccitanti, come caffè, sigarette o cioccolato.

Data l’importanza del riposo e la presenza di continui “distrattori”, vedremo adesso 3 trucchi che possono di gran lunga migliorare il vostro riposo e donarvi una generale sensazione di benessere. Continuate a leggere!

Camera da letto: luogo di relax

Sembra scontato, ma non lo è: la camera da letto nasce (e dovrebbe sempre esserlo) come il luogo della propria casa in cui dedicarsi al rilassamento e al riposo, un rifugio in cui sentirsi al sicuro e in pace.

Non trasformatela, quindi, in una sala giochi o in un cinema! Evitate di portare in camera tablet, tv, pc o qualsiasi altro dispositivo possa interferire sul vostro riposo, ritardandolo.

Provate a lasciare fuori dalla vostra camera da letto tutto ciò che possa rappresentare una distrazione. Meglio tenere sul comodino un buon libro, o un diario sul quale appuntare dei pensieri o, perché no, i vostri sogni.

Aromaterapia e rumore bianco

Il secondo consiglio che vi diamo è quello di favorire il vostro relax e quindi di conseguenza il vostro riposo, diffondendo nell’ambiente degli aromi piacevoli. Sembra che l’olio essenziale di lavanda sia particolarmente indicato per questo scopo.

La lavanda, infatti, contribuisce alla riduzione dello stress e dell’ansia, due fattori che spesso influiscono sul riposo. In più interviene sull’insonnia, riducendola. Vi basterà acquistare un apposito diffusore per ambienti e versarvi dentro alcune gocce di olio essenziale di lavanda.

Infine, terzo consiglio, provate i generatori di rumore bianco. Si tratta di dispositivi che emettono le frequenze definite, appunto, “rumore bianco” che favoriscono il rilassamento, tant’è che vengono utilizzati anche per aiutare i neonati a fare la nanna. Per saperne di più, leggete l’articolo sulla nostra rubrica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons