Loading...

Test del pH salivare: conosciamolo assieme

Se facessimo un sondaggio chiedendo ad un numero considerevole di persone se conoscono il loro livello di pH salivare scopriremmo che quasi nessuno conosce la risposta.

Vi sveliamo un importante segreto: conoscere il pH della saliva è sinonimo di conoscere lo stato di salute della propria bocca.

Cos’è il pH

La parola pH indica letteralmente “potenziale dell’idrogeno“. Il pH è il livello di ioni idrogeno all’interno di un determinato liquido organico. Più ioni sono presenti più il il liquido avrà un livello acido alto, meno sono presenti più il liquido sarà alcalino.

La scala di riferimento per l’eventuale acidità o alcalinità della soluzione va da zero a quattordici, dove lo zero rappresenta l’acidità massima e il livello quattordici la massima alcalinità. Nel mezzo avremo il valore neutro della soluzione, il valore più salutare in generale.

A cosa serve la misurazione del pH salivare?

La misurazione del valore del pH della saliva è fortemente consigliata per monitorare o, in caso, prevenire possibili problemi del cavo orale.

Di solito viene effettuata da una figura precisa, quella dell’odontoiatra, ma oggi abbiamo anche la possibilità di acquistare on line kit per la misurazione da fare comodamente a casa.

Come abbiamo descritto sopra anche il pH salivare ha tre livelli:

  • PH acido: inferiore a 6.5, capita quando facciamo abuso di alcuni alimenti che aumentano questa acidità quali i dolci, i superalcolici e le bevande con le bollicine. Queste tipologie di alimenti aumentano la riproduzione dei batteri che attaccano lo smalto e incoraggiano la formazione della carie;
  • PH basico: superiore a 7.5, evidenzia un accumulo di calcio nei denti che può portare alla formazione del tartaro;
  • PH neutro: dal 6.5 al 7.5, è la situazione ottimale per mantenere il cavo orale in salute.

Quando il pH salivare oscilla tra acido e basico il cavo orale ne risente e possono insorgere problemi più o meno seri.

Il consiglio principale che possiamo darvi è innanzitutto curare in modo continuativo la salute orale ricorrendo periodicamente a visite dentistiche e, anche comodamente a casa, facendo il test del pH salivare.

Il test è semplicissimo da utilizzare, basta mettere un pò di saliva in un contenitore pulito e immergere all’interno la cartina tornasole per una ventina di secondi.

La cartina si colorerà a seconda del livello di acidità o basicità della soluzione e si potrà controllare sulla tabella allegata il relativo valore di pH salivare.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2020 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons