Loading...

Tiroidite: che cos’è? La guida

La tiroide è una piccola ghiandola che secerne degli ormoni fondamentali in moltissimi processi del nostro corpo. Uno squilibrio potrebbe provocare problemi di salute e svariati sintomi che ti dovrebbero allertare.

Ricorda: quando vedi il suffisso -ite, dovresti pensare subito a un’infiammazione, e infatti la tiroidite altro non è che un processo infiammatorio a carico della tiroide, che va a provocare delle situazioni di malessere che spesso si possono confondere o sottovalutare.

In questa breve guida ti spiegheremo cosa accade al nostro corpo, i sintomi principali e dei piccoli suggerimenti su come agire se sospetti di poter avere questa patologia, considerando che possono essere colpiti anche gli uomini.

Cosa accade alla tiroide

Clinicamente gli studi medici evidenziano molti tipi di infiammazioni della tiroide. Potrebbe essere di origine virale o batterica, causata da eccesso di iodio, da farmaci o sostanze. In altri casi la tiroidite è di natura autoimmune. Ciò accade quando il sistema immunitario attacca la tiroide poiché il corpo la vede come un tessuto estraneo.

Il processo infiammatorio può portare ad alterazione o ingrossamento della forma. In altri casi può causare danni lenti ma permanenti, dove la ghiandola va in tilt, funziona male e produce ormoni in maniera errata.

Come in ogni infiammazione, potrebbe verificarsi un danno se non si agisce in tempo. Fortunatamente la diagnosi è semplice, per questo potrai agire in tempo non appena avvertirai i sintomi.

Sintomi

Formulare una lista di sintomi è davvero difficile, poiché questi sono spesso associabili ad altre patologie o tendiamo a sottovalutarli. Per questo il consiglio è sempre quello di analizzarli insieme al medico.

I segnali variano anche in base al tipo di tiroidite, tuttavia sono campanelli dall’allarme l’aumento del volume con gozzo, una variazione del volume della tiroide, dolore o febbre e tutti gli altri segni che possono evidenziare una produzione irregolare di ormoni.

Cosa fare

Se dovessi notare dei sintomi specifici, o un errato dosaggio degli ormoni (in caso di controllo e analisi), rivolgiti al tuo medico che ti saprà indirizzare verso ulteriori esami e una terapia che riduca l’infiammazione.

I rimedi sono molto vasti e vi sono farmaci per ogni tipo di sintomo dato dall’infiammazione. Molte più persone fanno ricorso anche a metodi naturali, ma ti sconsigliamo di affidarti a soluzioni trovate su internet.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons