Loading...

Liquirizia: un elemento prezioso per la salute

Nel Bel Paese la liquirizia ha iniziato ad essere utilizzata come pianta medicinale nel X secolo, grazie ai monaci Benedettini. Nella lontana e mistica Cina invece se ne facevano uso già 5.000 anni fa. La liquirizia serviva per la cura della tosse e i dei disturbi del fegato.

Ci sono persino delle testimonianze che confermano che nell’Antico Egitto questa radice eccezionale fosse utilizzata grazie alle sue proprietà calmanti e lenitive. Il nome scientifico della liquirizia è Glycyrrhiza glabra. Per chiarezza diciamo che riza significa radice e glycos dolce.

Questo particolare e strano nome fa riferimento alla piacevolezza del suo sapore unico. Qui di seguito conosceremo meglio questa preziosa pianta e scopriremo le sue proprietà benefiche.

Liquirizia: foglie e radici

La liquirizia è una pianta erbacea perenne originaria dell’Asia sudoccidentale che si trova anche nelle regioni mediterranee. La sua coltivazione in piena terra arricchisce il terreno di sostanze benefiche, come l’azoto. Cresce circa fino ad un metro e mezzo di altezza.

Viene coltivata per le sue proprietà medicinali e si usa come materia prima nella produzione di bevande, liquori, confetti, caramelle, ecc. Si raccoglie nella stagione autunnale, a partire dal terzo anno di età della pianta.

Ne viene separata la radice, ovvero la parte in cui sono più concentrati i suoi principi attivi benefici. Le foglie si utilizzano lo stesso, ma appena colte.

Le radici più sottili si essiccano e si ottengono così dei bastoncini masticabili, quelli che si trovano nei classici pacchetti nei negozi di dolciumi.

Dalle altre radici, quelle più grandi, viene estratto un succo di colore nero che contiene la glicirizzina. Si tratta di un edulcorante naturale con un potere dolcificante enorme, addirittura 100 volte superiore a quello del più conosciuto saccarosio.

Le proprietà benefiche della liquirizia

Le proprietà benefiche della liquirizia sono numerose, vediamole:

  • Antinfiammatoria: contro tosse e mal di gola;
  • Emolliente: aiuta nei sintomi di asma e tosse secca;
  • Antivirale: in grado di contrastare le infezioni;
  • Antiossidanti contro i radicali liberi;
  • Disinfiammante e cicatrizzante: su lesioni delle mucose;
  • Lassative: contrasta la stitichezza. Attira acqua nell’intestino e aiuta lo svuotamento del colon;
  • Digestive e contro il meteorismo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2021 - Viverealmeglio.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons